• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 43

Discussione: Sarà poi così difficile essere pubblicati?

Cambio titolo
  1. #1
    Dulce est pro patria mori L'avatar di ilpotentekratos
    Registrato il
    11-08
    Località
    Campi Bisenzio
    Messaggi
    5.384

    Sarà poi così difficile essere pubblicati?

    A tutti coloro che hanno avuto l'onore e l'onere di essere stati contattati, o di aver contattato, una casa editrice, vorrei chiedere delucidazioni sulla vostra carriera attuale: l'essere su una copertina vi ha cambiato la vita? Siete leggermente più ricchi? Non intendo diventare il nuovo Leopardi o il nuovo Ginzburg, il nuovo Moccia o Dan Brown, ma ci siamo capiti.

    E' così allettante l'idea di iniziare a scrivere seriamente?

    giacer debbo in eterno. E tu, se credi,
    disprezza pure ciò che i Numi pregiano.

  2. #2
    A-10C (IQT BAQ BMC TAC20) L'avatar di Affa
    Registrato il
    02-08
    Località
    Trento
    Messaggi
    15.260
    Conoscendo una che ha pubblicato un libro, se non hai un successo veramente rilevante non guadagni niente.

    Yay!

  3. #3
    Utente L'avatar di fomento
    Registrato il
    10-07
    Località
    Stella Variabile
    Messaggi
    1.526
    Io finora quasi tutti i pubblicati che ho conosciuto (che lo hanno poi fatto o hanno rifiutato) hanno dovuto pagare una somma per la messa in stampa; e, grosso modo, soldi in mano, la maggior parte delle case editrici di medie/piccole dimensioni pubblica.

    Di vincitori di concorsi che hanno ottenuto come premio una pubblicazione gratuita ne conosco pochi, i quali comunque, oltre allla soddisfazione personale, non ne hanno beneficiato ulteriorimente.

    Altro caso è quello di un ragazzo che decise per il crowfunding (indiegogo) per poi andare a Masterpiece e riuscire ad ottenere una pubblicazione con la Bompiani (quindi già una casa editrice di un certo rilievo); ma anche lì non so com'è andata a finire la cosa, e se, effettivamente, abbia ottenuto risultati significativi.

  4. #4
    Bannato
    Registrato il
    12-14
    Messaggi
    958
    La risposta è: senza best seller non c'è niente da fare. Non può essere la tua carriera principale.

  5. #5
    Utente L'avatar di °-Lord of Kaos-°
    Registrato il
    03-04
    Messaggi
    6.032
    Ne so poco o nulla, ma leggendo anche interviste di scrittori medio/famosi (non gli ultimi arrivati, ecco), sembra che gli unici che riescono a campare scrivendo romanzi sono quelli che vendono uno sproposito di copie.

  6. #6
    Togo L'avatar di Bucciamarcia
    Registrato il
    09-04
    Località
    Salò
    Messaggi
    9.321
    Io sono un autore pubblicato (più volte) e vivo scrivendo libri fra le altre cose, quindi un po' ne posso parlare.

    Intanto chiariamo il concetto di pubblicato: le case editrici che richiedono un compenso (spesso sotto forma di "acquista 500 copie in anticipo o niente"), secondo me non fanno testo. Pagare per essere pubblicati è un cheat.

    Allora, come facilità di essere pubblicati, dipende dal genere. I romanzi e i racconti non sono facili, la manualistica già meglio.

    Però per vivere con i libri tradizionali, buona fortuna. CreateSpace di Amazon è l'editore che ti lascia la percentuale maggiore, ma non fa altro che appiopparti un ISBN e metterti su Amazon, il resto te lo devi fare tu. Altrimenti, prendere il 15% sul prezzo di copertina è già tanto. Se il libro viene 10€, sono da 1 a 1,50€ di commissione a copia, quindi per viverci, serve vendere 100 copie al giorno (considerando l'IVA e le tasse da pagare in Italia). Insomma, serve un best seller.

    Ecco il tasto dolente, vendere. Andare in libreria non significa vendere, io del mio primo libro ho venduto tipo 200 copie in quasi 4 anni, ed era con un editore prestigioso. Il fatto è: se non ti fai pubblicità per conto tuo, spingendo recensioni sui quotidiani, convegni e altra roba, vendere è impossibile se non hai già un nome famoso. Punto. Ma con una commissione così ridicola, non ne vale nemmeno la pena.

    Per questo oggi, se uno vuole vivere di scrittura, autopubblicare è l'unica via sensata.

  7. #7
    113 L'avatar di lupo3
    Registrato il
    04-03
    Località
    Rimini
    Messaggi
    13.727
    Citazione ilpotentekratos Visualizza Messaggio
    A tutti coloro che hanno avuto l'onore e l'onere di essere stati contattati, o di aver contattato, una casa editrice, vorrei chiedere delucidazioni sulla vostra carriera attuale: l'essere su una copertina vi ha cambiato la vita? Siete leggermente più ricchi? Non intendo diventare il nuovo Leopardi o il nuovo Ginzburg, il nuovo Moccia o Dan Brown, ma ci siamo capiti.

    E' così allettante l'idea di iniziare a scrivere seriamente?
    A me contattarono quei buffoni dell'Albatros, proponendomi la pubblicazione a cifre esorbitanti.
    Al giorno d'oggi, comunque, basta avere una piccola casa editrice di appoggio e si arriva su Amazon et simila in poco tempo e a costo zero.
    Il problema poi è la pubblicità e la distribuzione, più di tutto, ed è per quello che devi pagare (a meno di non "sfondare" con qualche colosso editoriale).

  8. #8
    Utente L'avatar di kjallaridyr
    Registrato il
    01-14
    Messaggi
    2.567
    Penso che allo stato attuale sia molto più conveniente farsi conoscere tramite i media gratuiti (internet) e poi una volta verificata la popolarità avviare un'iniziativa editoriale.

  9. #9
    Una mia amica vinse un concorso con un editore importante, e venne pubblicata.
    La cosa buona è che intanto ti sei fatto vedere e forse ti riesce di avere agganci con altri autori, che possono raccomandarti o recensirti favorevolmente.

    Ma su 10 che vincono concorsi simili secondo me a potercisi mantenere saranno in... 1? 2?

    Delle decine migliaia che pagano per farsi pubblicare non voglio neppure parlare, stendo solo un velo pietoso.

    Date retta a Bucciamarcia che ne sa di più.



    PS: la casa editrice della mia ex-Uni mi pubblica la tesi di dottorato (creative commons però, 0 dinero). Vale?

    PPS: Bucciamarcia, ma sei sempre lo stesso ad usare l'account? Se sì, tanto di cappello per il progresso umano compiuto. Sembri un'altra persona.

  10. #10
    m i m s y
    Ospite
    Una volta sono stata contattata da Beatrice Borromeo, in quanto ero adolescente sessuale. La mia carriera è poi finita.

  11. #11
    Citazione m i m s y Visualizza Messaggio
    in quanto ero adolescente
    In quanto ti fingevi adolescente (dovere di cronaca).
    "Il sonno della ragione genera mostri"

  12. #12
    bububb L'avatar di LadyTraSh
    Registrato il
    12-04
    Messaggi
    3.705
    Una mia amica venne pubblicata su Confidenze
    Ultima modifica di LadyTraSh; 5-01-2015 alle 14:21:20

  13. #13
    Chuck Addicted L'avatar di Francutio
    Registrato il
    11-05
    Messaggi
    25.142
    OP, ricordo male o tu hai già qualcosa di pronto per essere pubblicato?

  14. #14
    Daemonic Master of Role L'avatar di principezwatrem
    Registrato il
    08-07
    Messaggi
    9.013
    Spero di no. Ho letto molte opere di 'autori' che volevano essere pubblicati, con romanzi pronti, ma che rasentavano appena la sufficienza.
    Pertanto, spero ancora che il talento, se c'è, si mostri utile a qualcosa.
    "He came like the wind, like the wind touched everything, and like the wind was gone." Robert Jordan, The Wheel of Time

  15. #15
    Dulce est pro patria mori L'avatar di ilpotentekratos
    Registrato il
    11-08
    Località
    Campi Bisenzio
    Messaggi
    5.384
    Citazione Francutio Visualizza Messaggio
    OP, ricordo male o tu hai già qualcosa di pronto per essere pubblicato?
    Non ricordi male:
    Ho un libro su Catullo, uno su uno scrittore latino del V secolo, un romanzetto ed una raccolta di poesie.
    Solo che non riesco proprio a trovare lo sbocco editoriale.

    giacer debbo in eterno. E tu, se credi,
    disprezza pure ciò che i Numi pregiano.

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •