Movies
   

21st Century Fox, il nuovo buyer sarà Comcast?

 

Sono all’ordine del giorno continui capovolgimenti di fronte sulla concorrenza tra le grandi compagnie che vogliono acquisire la 21st Century Fox. Secondo il portale Deadline, stavolta il conglomerato fondato da Rupert Murdoch sta stuzzicando gli interessi di Comcast, proprietaria di Universal Pictures e del canale NBC, oltre ad essere il più grande operatore via cavo degli USA. I rumour, infatti, parlano di una cessazione improvvisa delle trattative tra 21st Century Fox e Disney, fortemente interessata nelle scorse settimane a concludere l’affare. Comcast punta a chiudere un accordo molto simile a quello pianificato dalla casa di Topolino: l’acquisto di tutti gli asset di 21st Century Fox tranne Fox Broadcast, Fox News e Fox Sports. Nell’intesa sarebbero inclusi anche i network via cavo FX e FXX, in aggiunta alla partecipazione in Sky, in Star India e nel servizio streaming Hulu.

Ancora non ci sono, però, conferme o smentite sulla manovra economica né c’è la sicurezza che il governo approverebbe un’eventuale fusione. I tentativi di accordo prima della Disney e ora di Comcast con 21st Century Fox rispondono alla volontà dei grandi conglomerati di contrastare Amazon, Alphabet, Netflix e Facebook, passate da semplici service platform a media company vere e proprie. Sta di fatto che gli unici a perderci saranno probabilmente i consumatori, che avrebbero meno possibilità di scegliere di fronte alla riduzione del numero di compagnie sul mercato non ancora aggregate. Dall’unione ne trarranno beneficio esclusivamente gli azionisti e, chiaramente, la stessa Comcast che con il possesso della “Volpe” vedrebbe aumentata la propria competitività.