Videogiochi
1commento

Chaos Rings II

di il 20/04/2012
 
NON PERDERTI NIENTE! SEGUI GAMESVILLAGE.IT
Altre informazioni su: 
Questo articolo è riferito a: 

Square Enix insiste con i J-RPG su iOS col seguito di Chaos Rings. A voi la nostra recensione.

Non è molto frequente per le case di produzione più blasonate dedicare sforzi e risorse per creare titoli unicamente per iOS, giacché molto spesso queste si limitano a fare porting più o meno riusciti delle versioni per console. Square Enix ha invece investito su iPhone e iPad, con una serie di giochi di ruolo concepiti esclusivamente per queste piattaforme. Questo secondo capitolo della serie Chaos Rings (che, in realtà, sarebbe il terzo della serie… i giapponesi amano incasinare le cose) si discosta dai precedenti almeno in parte, anche se il tema di fondo è sempre quello di un gruppo di eroi chiamati a far “qualcosa” per salvare il mondo, e molto spesso si tratta di qualcosa che non hanno la minima intenzione di fare.

Nel caso di Chaos Rings II si scopre da subito cos’è questo misterioso “qualcosa”: sacrificare la vita di altri eroi e della donna che amiamo per fermare la rinascita di un demone. E purtroppo no… non è possibile scegliere “al diavolo il mondo”. Dal punto di vista della giocabilità vi dico subito che ho trovato questo terzo episodio piuttosto simile agli altri due, con una manciata di innovazioni legata più che altro alla risoluzione dei puzzle, dato che in Chaos Rings II ogni personaggio secondario ha capacità uniche. Le battaglie si svolgono a turni, come è prassi in molti titoli di questo genere, e mantengono la caratteristica di poter scegliere se agire con ogni personaggio del party singolarmente, o far sì che si concentrino su un unico attacco o magia. Il sistema, pur essendo piuttosto semplice, apre a interessanti considerazioni tattiche.

Da vedere è proprio bellino, non trovate?

Dal punto di vista tecnico il livello raggiunto da Square su iOS è eccelso. Gli sfondi disegnati sono una gioia per gli occhi e i modelli 3D di mostri e personaggi sono realizzati con cura per i dettagli, anche se non mostrano particolare ricercatezza. Per dire, il protagonista è il solito adolescente imberbe, c’è il rude guerriero dall’età giusta, la donna maschiaccio e quella innocente, e il ragazzino che si vuole eliminare dopo 0.2 secondi che ha iniziato a parlare. Ammetto che, dopo aver giocato un certo numero di J-RPG, diventa frustrante realizzare di avere davanti quasi sempre lo stesso identico cast di personaggi, con facce e storie solo leggermente diverse, salvo rare eccezioni. La qualità del sonoro si mantiene su livelli estremamente elevati, con melodie create ad arte per dipingere un’ottima atmosfera. Il consiglio è quello di usare un paio di cuffie per giocare: la resa migliora decisamente.

Tirando le somme, Chaos Rings II è un J-RPG piuttosto convenzionale, che non fa molto per discostarsi dal passato: solito mondo da salvare, soliti protagonisti e soliti poteri esagerati. Il tutto è impacchettato talmente bene che si arriva a chiudere un occhio sulla ripetitività: alla fin fine si tratta pur sempre della miglior serie di giochi di ruolo orientali presenti su iOS. Come ultima segnalazione c’è da considerare il prezzo, non propriamente popolare: 15 euro su iPhone e 16 euro su iPad non sono di certo somme abbordabili. E sì… il fatto che non sia un applicazione “universale” significa che se si intende giocare su entrambi i dispositivi, la somma di entrambe le versioni arriva a sfiorare quello di giochi retail.

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Commenta per primo!
 
Lascia un commento »

 

Devi collegarti per postare un commento