Videogiochi
0commenti

Bethesda annuncia Wolfenstein: The New Order!

di il 07/05/2013
 
NON PERDERTI NIENTE! SEGUI GAMESVILLAGE.IT
Altre informazioni su: 
Questo articolo è riferito a: 

Il ritorno di B.J. Blazkowicz in esclusiva su GamesVillage.it!

AGGIORNAMENTO: Bethesda ha rilasciato il comunicato stampa del gioco con qualche informazione in più: la nostra notizia a questo indirizzo.

Oibò, dite la verità, questa non ve la aspettavate proprio, vero? Dopo gli stuzzichini di ieri, proseguiti con le immagini pubblicate questa mattina, Bethesda ha finalmente svelato il suo nuovo gioco, che segue a distanza di qualche settimana l’annuncio di The Evil Within, il nuovo survival horror di Shinji Mikami.

Questa volta il publisher americano ha deciso di “riesumare” una delle più celebri saghe videoludiche di sempre, quella di Wolfenstein e del suo muscolare protagonista, B.J. Blazkowicz, con un nuovo shooter in prima persona che ci vedrà impegnati ancora una volta a fronteggiare la minaccia nazista, questa volta più reale che mai.

Da quel poco che si intuisce dal trailer e da altri indizi sparsi qua e là, infatti, la storia è ambientata nel 1960 (l’hashtag #1960 nelle immagini teaser non sarà mica stato messo lì per caso), il Terzo Reich ha conquistato il mondo invadendo Parigi, Londra e New York (di cui si vedono i simboli riflessi nel metallo). Il filmato si chiude con un plotone di enormi mech armati fino ai denti che procedono sotto la pioggia, per arrestarsi davanti al protagonista, armato con due giganteschi fucili. «Hanno costruito un nuovo mondo… Eserciti di acciaio tonante… Stanno riscrivendo la storia… Ma si sono scordati di me».
Ahhh, la buona, vecchia tamarraggine dei vecchi tempi andati!

Solleticati? Incuriositi? Cosa avrà in mente Bethesda? Nell’attesa di scoprirlo, sappiate che Wolfenstein: The New Order sarà sviluppato da MachineGames, software house svedese con sede a Uppsala, la stessa città dove ha sede anche Starbreeze (quelli della serie Chronicles of Riddick e del primo The Darkness). E non è un caso, perché MG è stata fondata proprio qualche anno fa da alcuni suoi dipendenti, tra cui i co-fondatori Magnus Högdahl e Michael Wynne.

Condividi questo articolo con i tuoi amici

commenti
 
Lascia un commento »

 
  • ciciLEO!!
    07/05/2013 at 15:15

    Perché tanto odio?
    le premesse non mi sembrano pessime, ci lavora gente che è stata dentro starbreeze che ha fatto dei bei giochi, Bethesda di recente ha fatto uscire Dishonored che non mi sembra un gioco di merda.


  • keiserxol
    07/05/2013 at 15:34

    Beh, mi sembra evidente che si tratti di un reboot in tutto e per tutto, con tanto di storia alternativa ai giochi precedenti. Lamentarsi perché non la riprende mi pare inutile.

    Poi, personalmente, dopo il Wolfenstein del 2009, se anche non lo fa Raven non è che mi strappo i capelli, ecco. E id Software supervisionerà il progetto, tanto quanto ha supervisionato quello di Raven di quattro anni fa.


  • BloodyEyes87
    07/05/2013 at 18:11

    Mamma mia che commenti da angoscia ragazzi!…dopi il flop dell’ultimo Wolfenstein uscito non ci spererei troppo in qualcosa di decente. Poi la trama mi ricorda quella di un altro flop epico cioè Turning Point Fall of Liberty…io poi amo ricordare l’horror e la tensione di Return to Castle, chissà che venga preservata…chissà! poi CiciLeo dice che la seconda guerra mondiale non tira più, forse a te perché adesso tutti giochi sono ambientati nella guerre moderne…e c’ha scassato pure quello. Io un bel ritorno alla WW2 nella nuova generazione me lo vedrei bene, non capisco perché tutte le software house s’impongano l’obbligo di seguire la scia dei successi altrui.


  • keiserxol
    08/05/2013 at 10:43

    Perché per far vincere ai crucchi la guerra dopo le innumerevoli avventure di BJ voglio un motivo più che plausibile che non si riduca al “hanno trovato *nome della tecnologia* e ci hanno fatto il culo”.

    Se è solo per quello, BJ aveva già ucciso Hitler in Wolf3D. A voler vedere, tutti i giochi usciti dopo non avevano senso. Però li han fatti lo stesso :)


Devi collegarti per postare un commento