Retro
   

Captain America and the Avengers: Vendicatori Uniti!

di 02/09/2016
 

1991 – E venne un giorno, diverso da tutti gli altri, in cui gli Eroi più potenti della Terra si trovarono uniti contro una minaccia comune! In quel giorno nacquero i Vendicatori, per combattere quei nemici che nessun eroe, da solo, potrebbe mai fronteggiare!

Captain_America_and_The_Avengers_(Arcade)_gameplay

Sprite minuti, ma ben modellati, ritmi di gioco elevati e qualche gradevole innesto grafico ripreso direttamente dal mondo dei fumetti ad amplificare l’impatto dei colpi: Captain America and the Avengers sapeva come affascinare il suo pubblico!

Capitan America è uno dei quei super eroi la cui fama ha da tempo valicato i confini del mondo dei fumetti, tant’è che chiunque dovrebbe essere almeno in grado di abbinare il suo nome all’immagine che lo ritrae puntualmente inguainato nella sua patriottica tutina, scudo alla mano, nell’atto di difendere valori universali quali giustizia e libertà.

gfs_37033_2_59

Lungo i cinque stage costituenti la Modalità Storia i Marvel Fan avrebbero potuto affrontare alcuni dei “villain” più apprezzati di sempre, tra cui Teschio Rosso, il Mandarino le micidiali Sentinelle e il micidiale Fenomeno!

In barba a questo dato statistico, non tutti sanno però che egli è stato anche il protagonista di numerosi videogame ispirati alle sue scoppiettanti avventure. Tra i vari esponenti di una serie magari non lineare, ma comunque abbastanza corposa da vantare i connotati di saga a sé stante, spicca senz’altro per fama il grande Captain America and the Avengers tramite cui la Data East puntò a celebrare uno degli aspetti più coinvolgenti della carriera del  “Cap” quale quello che lo vede leader storico dei mitici Vendicatori.

3

Visione, Iron Man, Occhio di Falco e il mitico Capitan America a guidare il gruppo: il cast di Marvel Heroes proposto dal gioco era senz’altro accattivante, ma qualcuno avrebbe senz’altro preferito l’inclusione di Hulk e Spiderman…

Realizzato su scheda Jamma sotto l’attenta supervisione di Stan Lee & soci, il gioco giunse nelle sale più frequentate nell’ottobre del 1991, cavalcando la cresta dell’onda mediatica che aveva recentemente trasformato i picchiaduro a scorrimento in uno dei filoni più gettonati dell’intero business.

captavene

Il patriottico cabinato originale del gioco era provvisto di ben 4 postazioni da gioco volte a supportare l’irresistibile modalità Multiplayer Co-Op

Beneficiando del supporto di una prodigiosa modalità Multiplayer a 4 giocatori e dell’ausilio di un comparto grafico sì essenziale, ma altrettanto capace  di esaltare a dovere il character design dei suoi protagonisti, esso palesò sin dal day one la tipica attitudine del Succhia-Gettoni.

386_3

A ravvivare un modulo di gioco altrimenti troppo legato alla formula più tradizionale dei beat’em up scorrevoli, l’opportunità di librarsi in volo: facoltà più o meno naturale per Iron Man e Visione…

Pur essendo sostanzialmente dedicato ai cultori dei fumetti, esso riusciva in realtà a dare del tu ad ogni tipo di utente, senza che il suo particolare background narrativo ne compromettesse l’appetibilità…

snes_captain_america_and_the_avengers_p_k1c6vj

Captain America and the Avengers venne convertito con esiti altalenanti su tutti le Console più noti dell’epoca, trovano probabilmente la sua incarnazione migliore in ambito SNES.

Laddove i seguaci di Cap. avrebbero potuto esaltarsi a vestire i panni del proprio beniamino o dei suoi illustri colleghi, i profani avrebbero pertanto trovato un’esperienza di gioco tanto solida da rievocare classici del calibro di Renegade, Double Dragon e Final Fight. Il che, tradotto in termini tecnici, poteva senz’altro spingere i più a sacrificare l’intera paghetta mensile, pur  di farci un’altra partita…

captain-america-and-the-avengers-marquee

Il Marquee del cabinato originale del gioco riprendeva lo stile classico di casa Marvel.

Oggi come oggi, con tutto quel popò di capolavori a tema sfornati da Capcom e rispettivi concorrenti negli anni che ne seguirono la sua affermazione, il gioiello della Data East appare ovviamente appesantito dagli anni. Eppure, il coefficiente di validità dell’esperienza di gioco globale risulta pressoché inalterato… E questa è senza dubbio una prerogativa ad appannaggio dei soli Cult Game a tutto tondo!


IN VIDEO

Ci fosse stata anche la Cosa a farci compagnia, a questo punto, avremmo detto diversamente.. In sua assenza, ci limiteremo a gridare “E’ tempo di longplay!”





Loading Facebook Comments ...