Retro
   

Le conversioni perdute di Jun Amanai, Popils

di 11/01/2017
 

Un ex membro dello staff Tengen, celebre sviluppatore di punta degli anni novanta, Jun Amanai, ha recentemente messo su You Tube una serie di interessanti video in cui svela l’esistenza di alcune conversioni perdute, oggi rimaste totalmente inedite per l’inossidabile PC-Engine.

Il titolo di questa volta è il leggendario Popils, noto anche come Magical Puzzle Popils, e arrivato come Popils: The Blockbusting Challenge in Europa che ha debuttato nel lontano 1991 sul portatile Sega Game Gear, riscuotendo un discreto successo. Lo sviluppatore originale, proprio Tengen, aveva quindi deciso di creare due diversi port per il PC-Engine e per il Famicom. Per ragioni diverse entrambe le conversioni sono rimaste del tutto inedite, non superando mai lo stadio di prototipo. Jun Amanai ha analizzato la situazione e ha dichiarato che quella per la macchina NEC è stata eliminata solo per ragioni di mercato, mentre l’edizione Famicom di Popils non era abbastanza soddisfacente per la velocità di esecuzione finale.

Di seguito un video dedicato a Popils per PC-Engine tratto dal canale ufficiale di Jun Amanai:

La controversa versione per Famicom, anch’essa rimasta allo stadio di solo prototipo:





Loading Facebook Comments ...