Tech
   

In mostra quattro schede madri Gigabyte AM4

di 11/01/2017
 
GIGABYTE ha mostrato al CES quattro schede madri con chipset Gigabyte AM4, pronte per l’arrivo dei nuovi processori AMD Ryzen e le APU di settima generazione. Iniziamo con la AB350M-D3H, una scheda madre entry level micro-ATX basata su chipset B350; segue poi la AB350-Gaming 3, la AX370-Gaming K5 e la AX370-Gaming 5.
La AB350M-D3H è una scheda madre di fascia bassa, con un VRM a sette fasi, uno slot PCI-Express 3.0 x16 collegato al socket AM4, un secondo slot PCIe 3.0 x16 (x4 elettrico) collegato al chipset e uno slot PCI; uno slot M.2 32 Gb/s e 6 porte SATA 6 Gb/s (di cui due collegate direttamente al socket). Per quanto riguarda la connettività esterna è presente l’audio a sei canali, ethernet gigabit, due USB 3.1 gen 2, DVI, HDMI 2.0 e DisplayPort.
Passando alla AB350-Gaming 3 parliamo di una scheda da gaming in formato ATX, nera con accenti rossi. Presente VRM a sette fasi, tre slot PCIe 3.0 x16 (di cui uno collegato al socket AM4), uno slot M.2 32 Gb/s e sei porte SATA 6 Gb/s (di cui due a bassa latenza). Le uscite video includono DVI, DisplayPort e HDMI, mentre per le porte USB sonjo presenti due porte 3.1 gen 2 e sei 3.1 gen 1. GIGABYTE ha inoltre fornito la scheda della propria soluzione audio AMPUp! ed è presente una porta LAN gigabit Intel.
La Aorus AX370 Gaming K5 è basata sul chipset top di gamma X370, ed è fornita di VRM a sette fasi con induttori a capacità elevata, quattro slot DDR4 rinforzati e due slot PCI Express 3.0 x16 (x8/x8 quando entrambi in uso). Il terzo slot x16 è collegato al chipset, e sono presenti altri tre slot PCIe x1. Per quanto riguarda lo storage sono inclusi uno slot M.2 32 Gb/s, due porte SATA-Express 16Gb/s e otto porte SATA 6 Gb/s. Sul retro troviamo quattro porte USB 3.1. gen 2, sei porte USB 3.0 gen 1, audio a otto canali e una porta Ethernet gigabit Intel. Il dissipatore è illuminato con LED RGB regolabili dal software Gigabyte.
Infine troviamo la Aorus AX370 Gaming 5, che si differenzia dal modello K5 per il numero di LED RGB e il VRM a dieci fasi per un overclock migliore.