Tech
   

I nuovi AMD Ryzen non supportano Windows 7

 

AMD ha un messaggio per tutti coloro che continuano a sostenere Windows 7: “Nessun driver Windows 7 per Ryzen“, il chip designer di Sunnyvale ha deciso di supportare solamente Windows 10. Ha anche affermato che per ottenere le massime prestazioni dai nuovi processori desktop AMD Ryzen, l’azienda ha scelto di utilizzare solamente i driver per Windows 10. L’affermazione di AMD è la conferma di ciò che Microsoft ha detto tempo fa, ovvero che i processori Kaby Lake di Intel e chip per desktop Ryzen di AMD verranno sviluppati con il supporto solo nel nuovo sistema operativo Windows. “Man mano che vengono introdotte le nuove generazioni di silicio, richiederanno l’ultima piattaforma di Windows”. Questo ci permette di concentrarsi sulla profonda integrazione tra Windows e il silicio, pur mantenendo la massima affidabilità e la compatibilità con le precedenti generazioni di piattaforme e silicio.”

Nonostante questo, AMD ha fatto la prova di Ryzen su Windows 7, dove presumibilmente si è avviato tutto al meglio, ma ci potrebbero essere alcune caratteristiche che non vadano come previsto. Questo non significa che non si può costruire un sistema con Windows 7 tramite Ryzen, sarà infatti possibile utilizzare questo sistema operativo, non si avranno solo alcune funzionalità e il nuovo processore non riuscirà ad eprimere tutta la potenza richiesta. Ci potrebbero essere anche dei difetti che creano dei crash di sistema senza un motivo concreto. Resta solo da vedere se AMD rimane ferma su un solo supporto Ryzen in Windows 10  su tutta la linea, o se basata su alcuni modelli di CPU.