Tech
   

Cryorig Taku il case desktop che sorge dalle ceneri di kickstarter

di 13/11/2017
 

CTakuryorig ha mostrato il suo case/stand per monitor Taku, in occasione del Computex 2016, dopo la presentazione ha cercato di capire se il prodotto aveva mercato con una campagna Kickstarter avviata la scorsa estate. La campagna non ha raggiunto l’obbiettivo prefissato ma Cryorig e il suo partner produttivo Lian Li hanno deciso di produrre comunque il case.

TakuCome ci si aspetta da un prodotto in collaborazione con Lian Li, anche la scocca di questo case è in metallo leggero. I piedi della base sono invece in legno con finitura lucida, abbastanza alto per ospitare una tastiera e un mouse sotto di esso. L’unico abbellimento sulla parte anteriore del case è il pulsante rotondo che ha la doppia funzione di accensione e indicatore di stato. Si ha accesso al sistema interno facendo scorrere la scocca lungo la guida. Il lato del case è dotato di una coppia di porte USB 3.0 e di jack audio.

Le dimensioni estremamente compatte di  (14.2 cm x 57 cm x 31 cm) ne fanno uno dei case più piccoli sul mercato. Nonostante ciò è ancora possibile montare una scheda video di fascia alta tramite la staffa integrata. Cryorig afferma che è possibile caricare un totale di 15kg sopra al case il che lo rende ottimo anche come piedistallo per sostenere un monitor, l’ideale per costruire postazioni di lavoro estremamente ordinate. Il case ha un design a doppia camera che separa la scheda madre dall’alimentatore (supportato solo in fattori di forma SFX e SFX-L), dai drives e dalla scheda video.

La lunghezza per le schede video è limitata a 28 cm con uno spessore fino 1.57″. L’altezza dei dissipatori non deve superare i 4.8 cm. I drive supportati sono 3 in totale: 1 da 3.5″ e una coppia da 2.5″. Anche lo spazio a disposizione per le memorie è limitato a 5.2 cm di altezza. Cryorig si aspetta di iniziare a spedire i primi case Taku a partire dal 5 Dicembre.