Videogiochi
   

Microsoft sperimenta i rimborsi per Windows 10 e Xbox Live

di 13/04/2017
 

Sulla scia di quanto già Valve fa da anni su PC con Steam, anche Microsoft sembra intenzionata ad offrire molto presto ai suoi utenti la possibilità di ottenere rimborsi per acquisti impropri o indesiderati, sia su Windows Store che sul marketplace di Xbox.

La nuova politica è già stata introdotta per alcuni utenti selezionati che fanno parte del programma Xbox Insider, e la sua esistenza è stata confermata tramite alcuni screenshot postati dagli utenti su Reddit, come visibile in calce alla notizia. Da parte sua, Microsoft ha confermato l’esistenza di una simile politica, ma non ha ancora diffuso ulteriori dettagli.

Al momento, gli utenti Xbox Insider possono richiedere un rimborso entro 14 giorni, a condizione che abbiano giocato meno di due ore. Se una simile politica dovesse essere approvata per tutti gli utenti, Xbox One diventerà la prima console ad offrire una simile possibilità.