Videogiochi
   

SUGARCON17: è scontro di mondi tra libri, videogiochi Telltale e VR

di 15/09/2017
 

Chi ha detto che i videogiochi e la letteratura sono due compartimenti stagni? A SUGARCON17, questo pregiudizio sarà definitivamente scardinato. SUGARCON17, che si terrà a Padova da giovedì 21 settembre a domenica 24 settembre, è la settima edizione della convenzione internazionale di Sugarpulp, diretta dallo scrittore Matteo Strukul, da mesi nella Top Ten letteraria italiana con il suo romanzo storico edito da Newton Compton, I Medici. Una dinastia al potere.

SUGARCON

Tanti, interessanti e vari gli appuntamenti, tra cui uno mirato direttamente agli appassionati di videogiochi dal titolo “Videogames, la nuova frontiera della narrativa? Il caso Telltale Games”. L’incontro, previsto per venerdì 22 settembre, prenderà come spunto capolavori come The Walking Dead e The Wolf Among Us per esplorare il rapporto tra videogiochi e letteratura. Interverranno Matteo Strukul (Scrittore), Francesca Noto (Idra Editing), Alberto Belli (Gamera Games), Ilaria De Togni (Scrittrice), Alessia Padula (VIGAMUS Academy, GamesVillage). Inoltre, Marco Accordi Rickards (VIGAMUS Academy, GamesVillage) parlerà in collegamento da Tokyo.

SUGARCON17 si aprirà giovedì 21 settembre alle 18.30 in Sala Anziani a Palazzo Moroni (Padova) con una grande festa, ovvero la celebrazione del Premio Bancarella 2017 vinto da Matteo Strukul con il primo romanzo della sua trilogia medicea. Insieme all’autore ci sarà anche Andrea Colasio, Assessore alla Cultura, Musei, Edilizia Monumentale e Turismo del Comune di Padova.

Venerdì: la realtà si frattura

La giornata di venerdì, sempre in sala Anziani a Palazzo Moroni, sarà invece dedicata alla transmedialità.

Il Festival quest’anno ha posto l’accento sulla “frattura delle realtà”, proponendo diversi eventi legati ai nuovi dispositivi di “virtual e augmented reality”, situati nella zona Tech Square. Sarà infatti organizzato una caccia al tesoro interattiva tra le strade ricche di storia della città di Padova, ispirata al romanzo La giostra dei fiori spezzati di Matteo Strukul. Scaricando l’app di SUGARCON17 sarà possibile esplorare la città e guadagnare dei badge in determinati hotspot. Nel frattempo, la startup di padova Eggon porterà in loco delle postazioni Oculus Rift e Touch, e ci sarà la possibilità di sorvolare Padova grazie alla VR di CheBellaGiornata.

A partire dalle 17.00 sarà inoltre possibile giocare in anteprima a Elestone il gioco da tavolo di ambientazione fantasy realizzato da Kaos Ludi e presentato a Play Modena 2017. Alle 18.00, la premiazione del contest fotografico PULPRIVERS curato da Matteo Bernardi e dedicato alle vie d’acqua della città di Padova città d’acque.

Un sabato di grandi autori

Sabato 23 settembre gli appuntamenti letterari si svolgono a Palazzo Casalini: si comincia con “Sugarpulp Generation”, protagonisti due scrittori dall’enorme talento come Romano De Marco e Mirko Zilahy (ore 16.30). Parallelamente si aprirà anche la prima sessione degli SPEED DATE LETTERARI con i vincitori che presenteranno il loro romanzo inedito direttamente agli editor di Sperling & Kupfer, Longanesi, Netwon Compton.

Alle 17.30 Antonella Lattanzi, vincitrice dal David di Donatello 2017 per la sceneggiatura di Fiore e del Premio Cortina 2017, racconterà ai lettori il suo ultimo romanzo, Una storia nera. Chiude gli appuntamenti letterari del pomeriggio il CLASH OF TITANS, dove le “culture rockstar” Matteo Strukul e Roberto Recchioni saranno i protagonisti dello “scontro letterario” di quest’anno.

A partire dalle 21.00 di sabato 23 settembre ci sarà il tradizionale party insieme agli autori alle Antiche Distillerie Mantovani di Pincara (RO) durante il quale verrà consegnato lo SUGARPRIZE 2017 a Paola Barbato. Il premio, come da tradizione, è anche quest’anno rappresentato da un’opera unica creata per la Sugarpulp Convention. L’opera di quest’anno è stata ideata realizzata da Michele De Marchi di Aviostudio. La serata, ad ingresso gratuito, sarà anche l’occasione per gustare le specialità del luogo.

Il gran finale al castello di Arquà Polesine

Domenica 24 settembre al Castello di Arquà Polesine l’ultima giornata della Sugarcon17: a partire dalle 10.00 del mattino il parco del Castello sarà aperto alle famiglie con animazione, giochi e trucchi per i più piccoli. Per i “grandi” invece una serie di incontri letterari all’insegna del noir e del thriller: Alessandra Penna e Fabrizio Cocco, editor di Newton Compton e Longanesi, infatti racconteranno come si scrive un bestseller. A seguire poi gli SPEED DATE LETTERARI con i vincitori del concorso letterario.

Alle 11.00 gli appassionato di Dylan Dog potranno conoscere Paola Barbato, storica autrice delle avventura dell’indagatore, e vincitrice del Premio Scerbanenco per i suoi romanzi; Barbato presenterà il suo ultimo romanzo Non ti faccio niente. Al termine dell’incontro la premiazione del contest fotografico PULPRIVERS dedicato al Polesine.

Gran finale infine alle 12.00 con Stuart MacBride, il re del tartan noir, un fenomeno da milioni di copie in tutto il mondo. A conclusione della mattinata al Castello un pranzo conviviale insieme agli autori per festeggiare la chiusura di SUGARCON17.

Alle 19.00 invece appuntamento con un gigante del noir internazionale, lo scozzese Stuart MacBride: il re del tartan noir sarà il protagonista di “An evening with Stuart MacBride”. Alle 20.00 l’ultimo appuntamento della giornata prima dell’aperitivo con gli autori al Caffè Pedrocchi: Francesco Maria Dominedò e Carlo Callegari presenteranno “La banda dei tre”, film con Marco Bocci e Francesco Pannofino diretto da Dominedò e tratto dall’omonimo romanzo di Callegari

Tutti gli incontri e gli eventi della SUGARCON17, esclusa la cena di gala di venerdì 22 settembre, sono gratuiti ed aperti al pubblico. È possibile riservare il proprio posto gratuito consultando la sezione “programma” sul sito www.sugarcon.it