Videogiochi
   

PEGI: i loot casuali non sono paragonabili al gioco d’azzardo

di 12/10/2017
 

Il PEGI, durante le scorse ore, è intervenuto sulla questione che paragonava le casse casuali dei videogame al gioco d’azzardo.

Dirk Bosmans, direttore del PEGI, si è espresso sulla questione tramite un’intervista:

“Le casse premio con bottino casuale non possono essere considerate gioco d’azzardo e il motivo è semplice: acquistandole si riceve sempre qualcosa in cambio, anche se magari le ricompense non sono sempre quelle sperate. Per questo motivo non sarebbe corretto considerarle gioco d’azzardo. Oltretutto non è un nostro compito, noi ci occupiamo di classificare videogiochi mentre chi crea giochi d’azzardo deve rispondere ai governi e alle commissioni locali, con regolamentazioni molto diverse rispetto alle nostre.

Cosa ne pensate? Restate connessi con noi per non perdervi nessuna novità.





Loading Facebook Comments ...