Videogiochi

Sine Mora EX – Recensione

di 07/08/2017
 

Tutto il fascino degli shoot’em up torna a brillare nello splendore dell’alta definizione con Sine Mora EX, versione estesa del titolo originale, Sine Mora, sviluppato da Digital Reality, Grasshopper Manufacture e THQ Nordic, ed apparso per la prima volta sul mercato a marzo del 2012 per Xbox 360).

Sine Mora EX, disponibile per PlayStation 4, Xbox One, PC e, a breve, per Nintendo Switch (versione testata: Ps4), può essere acquistato sia in formato fisico che in Digital Delivery, per quel che concerne le versioni console. Per gli utenti PC, invece, il titolo è disponibile esclusivamente in versione digitale. Ma cosa abbiamo trovato di nuovo, in questa versione EX? Scopritelo insieme a noi!

Sine Mora EX

SINE MORA EX, TUTTA UNA QUESTIONE DI TEMPO

Prima, però, partiamo dalle basi: Sine Mora EX è uno shoot’em up, ovvero uno sparatutto a scorrimento orizzontale dove le vostre due uniche preoccupazioni sono la distruzione di ogni cosa vi si pari innanzi ed il tempo. Esatto, il tempo. Le meccaniche gameplay dello sparatutto realizzato dai ragazzi di Digital Reality e Grasshopper Manufacture, infatti, non si limitano a restituire il feeling degli sparatutto di un tempo, dove migliaia di proiettili volano a schermo ed il Game Over è sempre a portata di mano, tra un’esplosione e l’altra; il tempo, in Sine Mora EX, è l’aspetto più importante da tenere in considerazione. Gli stessi sviluppatori definiscono il titolo come “uno sparatutto con avanzamento basato sul prolungamento del tempo”, che detto in altri termini: quando il cronometro segna lo zero, è Game Over. La cosa, lasciatevelo dire, funziona alla grande! Ogni nemico abbattuto ricarica il timer, posizionato in alto, al centro dello schermo. Ogni colpo subito o ogni urto accidentale con i nemici e con alcuni elementi degli scenari sottrae secondi preziosi al giocatore, costantemente sotto pressione. Come nel leggendario Out Run, ci si ritrova immischiati in una costante corsa contro il tempo, con il mirino puntato lontano all’orizzonte, verso il checkpoint successivo, prima che la vita sia irrimediabilmente persa.

Ad aiutarci nell’arduo di compito di portare a termine la modalità Storia (7 livelli complessivi, compresi quelli aggiunti dalla versione EX, ognuno con una propria particolare ambientazione) troveremo ben 9 potenziamenti all’arma principale, un’arma secondaria per abbattere i nemici più tosti (ad esempio un gigantesco raggio laser o un’esplosivo sciame di missili a ricerca di calore) e preziose capsule di manipolazione temporale, in grado di rallentare il tempo, per qualche secondo, al fine di permettervi di calibrare manovre precise al millimetro, nell’inferno di proiettili e raggi laser che vi si scaglierà contro, senza soluzione di continuità. In totale, avremo oltre 50 combinazioni diverse di armi, decisamente non male! L’abilità dei giocatori più capaci sarà premiata con gli immancabili moltiplicatori di punteggio, pronti ad azzerarsi in caso il fuoco nemico faccia centro. Diversi i power-up che “voleranno” in vostro soccorso, da quello che aggiunge preziosi secondi aggiuntivi al timer, a quello che garantisce l’attivazione di uno scudo di protezione in caso di impatto, agli immancabili potenziamenti delle armi, con tanto di aumento del rateo di fuoco. Tra power-up e proiettili nemici, tra cielo ed acqua (esatto, si vola in acqua…) troveremo da raccogliere anche delle monete, utili a mettere da parte un bel gruzzoletto da spendere poi per i vari potenziamenti delle armi primarie e secondarie. Le monete, suddivise per valore in bronzo, argento ed oro, saranno generate di valore sempre più alto nel caso in cui si riesca a raccoglierne una gran quantità, in sequenza. Persa una moneta, la sequenza sarà interrotta e si dovrà ricominciare dai gettoni di bronzo.

Sine Mora EX

UN MONDO DA SALVARE

Protagonisti degli eventi narrati nel titolo sono Akyta Dryad e Ronotra Koss. La Guerra Eterna, iniziata con l’esplosione della Montagna dei Miraggi, ha portato morte e distruzione nel regno, facendo registrare morti per oltre 2 milioni tra la popolazione (gli abitanti sono conosciuti con il nome di Enkie). Affrontando le truppe d’assalto imperali nemiche, ed i cacciatori di teste “collaborazionisti”, dovremo cercare di riportare ordine, pace e giustizia in un regno sull’orlo della distruzione totale.

Sine Mora EX cerca di venire incontro a tutti i giocatori, da quelli più smaliziati a quelli alle prime armi, che per la prima volta si avvicinano al genere. Ad esempio, al livello più basso di difficoltà vi saranno ben 8 possibilità di ripartire dal checkpoint più recente, mentre i giocatori più esperti avranno soltanto 5 chances per ripartire, prima di essere costretti a tornare all’inizio del livello. Ben 7 le modalità di gioco: L’Arcade permette di vivere la storia narrata in Sine Mora EX dall’inizio alla fine, con una particolarità: portando a termine l’avventura al livello massimo di difficoltà, si sbloccherà un finale alternativo. Abbiamo inoltre particolarmente apprezzato la possibilità di ricominciare la ,modalità Storia dal livello che più ci aggrada, per poi utilizzarlo come punto di partenza per arrivare nuovamente alla conclusione degli eventi. La modalità Storia può essere affrontata anche in Co-op locale, fino a due giocatori, dove il gregario è responsabile della protezione del protagonista (premendo lo stesso comando, nello stesso momento, i ruoli tra i due giocatori potranno essere scambiati).

Nella modalità Arcade, invece, tutte le sequenze filmate sono state eliminate per permettere al giocatore di concentrarsi esclusivamente sull’azione: 5 le vite a disposizione a difficoltà bassa, soltanto 3 quelle disponibili al livello massimo. Al contrario di quanto visto nella versione originale di Sine Mora, in EX è stato introdotto un sistema di gradi (dal grado più basso, “C”, a quello più alto, “A”). Ogni passaggio di grado è determinato dall’abilità del pilota in quella precisa sessione di gioco, ed all’aumentare del grado, aumenterà l’abilità dell’I.A. nel darvi filo da torcere. Nella modalità “Attacco a punti”, invece, ogni livello sbloccato in precedenza può essere selezionato a piacimento dall’utente. Come gli stessi sviluppatori tendono a sottolineare, questa è senza dubbio la modalità migliore per chi ha poco tempo a disposizione… ma tanta voglia di giocare! “Addestramento Boss” invece ci permette di affrontare ogni boss sconfitto nella modalità Storia, mentre la modalità Sfida presenta ben 15… sfide, appunto, che richiedono grandi abilità, ottima resistenza ed infinita pazienza! Infine, la modalità Versus strizza l’occhio ai giocatori innamorati del PvP: due avversari potranno prendersi allegramente a cannonate, che sia tra le nuvole o tra le correnti dell’oceano, in 3 scenari appositamente realizzati. Immancabili le classifiche online, suddivise per modalità e livello di difficoltà.

Sine Mora EX

LA VERSIONE EX

Sine Mora EX, rispetto al titolo originale, aggiunge il formato 16:9 per i filmati (quello in 16:10 resta comunque disponibile), tre nuove modalità per il PvP (Corsa, Dodgeball e Carri), un rendering migliorato ed il pieno supporto al 4K con motore grafico inchiodato a 60fps, Il design dei boss è stato curato da Mahiro Maeda, tra i più famosi autori di anime giapponesi (Blue Submarine No. 6, The Animatrix – Il secondo Rinascimento, tra gli altri). La colonna sonora (che, in realtà, è l’aspetto che ci ha meno entusiasmato, a causa di ritmi troppo blandi) è composta da Akira Yamaoka, che ha saputo fare decisamente di meglio in passato, curando il comparto audio di Silent Hill e Shadow of the Damned.

Info
 
Pro
  • L'elemento "Tempo" è una novità per gli shoot'em up
  • Divertente e vario
  • Comparto tecnico impeccabile
  • Contro
  • Modalità Storia piuttosto breve
  • E' assente una modalità co-op online
  • Sottotitoli in italiano, ma audio in inglese
  • Editor Rating
     
    Globale
    8.0

    Voto
    8.0

    Hover To Rate
    User Rating
     
    Globale
    10

    Voto Utenti
    0.0

    You have rated this

    Commento
     

    Sine Mora EX è una vantata d'aria fresca per il genere degli stoot'em up. Alla solita, incessante ondata di proiettili a tutto schermo, nelle meccaniche gameplay è stato introdotto il fattore Tempo, e la situazione si fa decisamente più interessante del solito! Gli appassionati del genere in questione non possono farsi scappare questo piccolo capolavoro, mentre a tutti gli altri consigliamo di dare al titolo di THQ Nordic almeno una possibilità: la merita tutta!