ea sports fc 24

EA Sports FC 24 Guida: cinque squadre con cui iniziare la Carriera Tecnico

L’arrivo di EA Sports FC 24 è sempre più vicino. Se avete deciso di risparmiare qualcosina e acquistare la Standard Edition (per i possessori della Ultimate il gioco è già disponibile) l’attesa è quasi finita, con il gioco che arriverà sul mercato ufficialmente il prossimo venerdì, 29 settembre. Lo so bene, molti giocatori sono maggiormente interessati alla modalità Ultimate Team, ma c’è ancora una grossa fetta d’utenza che preferisce la cara, vecchia, Carriera, che quest’anno ha ricevuto diverse migliorie. Come ogni anno, dunque, la caccia alla squadra più interessante da utilizzare per la Carriera Tecnico è già partita. Vi piace partire dal basso e plasmare la vostra leggenda dal punto zero? Volete riportare in auge una vecchia gloria del calcio? Volete, finalmente, far vincere la Champions al PSG? La scelta è vostra! In questa guida voglio però consigliarvi cinque squadre, un po’ particolari, con cui iniziare la vostra avventura su EA Sports FC 24. Siete pronti a prendere appunti?

ea sports fc 24

EA Sports FC 24 parla anche italiano: l’Atalanta (Bergamo Calcio)

La prima squadra che mi sento di consigliare è sicuramente l’Atalanta, che per mancanza di licenze in EA FC 24 prende il nome di Bergamo Calcio. Il team di Gasperini, così come nella realtà, è una fucina gigantesca di talento e tecnica e, considerando che il gioco spinge molto sulla crescita dei giovani, può diventare il club ideale per molti giocatori. Considerando poi che il club ha anche una buona base economica, poi, il gioco è fatto. Fidatevi!

Borussia Dortmund

Rimanendo in team di talento, è impossibile non menzionare il Borussia Dortmund. L’ex squadra di Lewa, Haaland, Bellingham e via dicendo è un vero e proprio palcoscenico di lancio per tantissimi campioni e, di conseguenza, potrebbe essere un club molto appagante da allenare. Volete continuare sulla strada della scoperta e del lancio dei talenti? Volete tenerli stretti per provare a vincere qualcosa di grosso? La scelta è vostra!

EA Sports FC 24: diventiamo come De Zerbi con il Brighton

Quanto è bella la favola del Brighton di De Zerbi? Basterebbe questo per rendere scontata la candidatura del Brighton a uno dei team impossibile da non consigliare per la Carriera, ma in verità c’è molto di più. Il Brighton è un mix di talento, classe ma anche di tanta dedizione e di esperienza e, tenendo conto che la Premier League è sempre il campionato più affascinante e curato in casa EA, diventa una candidata perfetta per divertirsi veramente tanto, anche perché ha una buona potenza economica e tantissimo margine di manovra sul mercato.

Ajax

Una delle squadre più affascinanti di sempre è sicuramente l’Ajax, capace di sfornare talenti su talenti con una velocità impressionante. Sia chiaro, l’Eredivisie non è sicuramente un campionato super competitivo, ma il fascino di mettere la casacca della squadra che ha dedicato una divisa, splendida, anche al compianto Bob Marley è veramente irresistibile, anche perché, comunque, si può puntare all’evoluzione dei giovani per puntare magari a un grande piazzamento nelle coppe europee.

Sampdoria

Ammettiamolo: quanto fa male vedere la Sampdoria in Serie B? Tanto, lo so, e quindi dobbiamo subito metterci a lavoro. Una delle carriere che consiglio maggiormente quest’anno è proprio quella con la Sampdoria, in una Serie B sempre più competitiva e spettacolare. Riportare nel posto che conto una squadra gloriosa con un passato glorioso è quindi un incentivo speciale per un divertimento ancor più elevato, soprattutto considerando il gameplay molto più tecnico e complicato di quest’anno, specialmente nella fase difensiva.

Questi sono i miei consigli per partire al meglio con la Carriera Tecnico. Voi, invece, con quale squadra partirete o siete già partiti? Fatecelo sapere nei commenti!


Le altre guide:

Ho imparato a conoscere l'arte del videogioco quando avevo appena sette anni, grazie all'introduzione nella mia vita di un cimelio mai dimenticato: il SEGA Master System. Venticinque anni dopo, con qualche conoscenza e titoli di studio in più, ma pochi centimetri di differenza, eccomi qui, pronto a padroneggiare nel migliore dei modi l'arte dell'informazione videoludica. Chiaramente, il tutto tra un pizza e l'altra.