alibi-wedge
  • In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 49

Discussione: Le armi da fuoco sono sempre esistite!

Cambio titolo
  1. #1
    kLLB^
    Ospite

    Le armi da fuoco sono sempre esistite!

    No, non è un titolo complottista, ma qualcosa di piuttosto impressionante.

    Cercate di seguirmi nel discorso :

    Un tizio danese di nome Lars Andersen ha come hobby quello del tiro con l'arco. Peccato che abbia fatto ricerche a dir poco impressionanti a riguardo, scoprendo che Hollywood ci ha rifilato un branco di puttanate riguardo all'arte guerriera.



    Piu che altro, sembra che ad usare una faretra fossero solo gli arcieri di serie C.

    Contando quanto le loro frecce potevano essere veloci (si parla di anche 3 frecce in meno di un secondo) precise e anche a lungo raggio oltre che corto, mi viene da chiedermi se le armi da fuoco non siano sempre esistite.

    Quando pensiamo alla rivoluzione dell'arma, pensiamo alla velocità del colpo, pochi cazzi. Qui si parla di arcieri che tenevano in mano anche 15 frecce e potevano scagliarle tutte in questione di pochissimi secondi con enorme precisione e potenza.

    Ho scritto anche troppo, godetevi il video (il trick finale è PAZZESCO e mi chiedo se sia finto )

  2. #2
    Mysterion L'avatar di Warehouse1988
    Registrato il
    02-09
    Località
    Gaeta
    Messaggi
    9.007
    Si peccato che secondo me e' come paragonare un cr7 o un messi a tutti gli altri calciatori del mondo.
    Secondo me in tempi antichi chi aveva questa abilita' nel tiro erano si e no 1 su un milione o piu'.

  3. #3
    Masochist! L'avatar di Ezrael "The Anger Angel"
    Registrato il
    02-07
    Località
    Veneto
    Messaggi
    4.704
    Citazione kLLB^ Visualizza Messaggio
    No, non è un titolo complottista, ma qualcosa di piuttosto impressionante.

    Cercate di seguirmi nel discorso :

    Un tizio danese di nome Lars Andersen ha come hobby quello del tiro con l'arco. Peccato che abbia fatto ricerche a dir poco impressionanti a riguardo, scoprendo che Hollywood ci ha rifilato un branco di puttanate riguardo all'arte guerriera.
    Beh che Hollywood sputtani la storia lo si sa da tantissimo tempo. Basti pensare ai giochi gladiatori: oltre all'ovvio fatto che i gladiatori raramente morivano sul campo (visto che i costi di addestramento erano astronomici), sapevate che negli incontri era presente la figura dell'arbitro? Eh, ma toglie pathos, togliamolo.
    Piu che altro, sembra che ad usare una faretra fossero solo gli arcieri di serie C.

    Contando quanto le loro frecce potevano essere veloci (si parla di anche 3 frecce in meno di un secondo) precise e anche a lungo raggio oltre che corto, mi viene da chiedermi se le armi da fuoco non siano sempre esistite.

    Quando pensiamo alla rivoluzione dell'arma, pensiamo alla velocità del colpo, pochi cazzi. Qui si parla di arcieri che tenevano in mano anche 15 frecce e potevano scagliarle tutte in questione di pochissimi secondi con enorme precisione e potenza.

    Ho scritto anche troppo, godetevi il video (il trick finale è PAZZESCO e mi chiedo se sia finto )
    La vera rivoluzione delle armi da fuoco fu, oltre alla potenza di fuoco, in grado di sfondare anche le più spesse armature a piastre, fu la facilità d'uso. Punti, miri, spari. L'arco richiede, invece, un profondo addestramento, lungo anni e anni che trasformavano i soldati in macchine da guerra. La supremazia inglese sua cavalleria francese o lo strapotere degli arcieri a cavallo mongolo sono esempi lampanti.
    Inviato tramite pietra arancione.


  4. #4
    Ex admin L'avatar di Lex
    Registrato il
    10-02
    Località
    Udine
    Messaggi
    36.677
    Senza contare che già prima delle armi da fuoco l'arco era stato soppiantato in battaglia dalla balestra. Avere 10 arcieri velocissimi e precisissimi conta poco se il tuo avversario ha 100 soldati equipaggiati con un'arma più semplice e potente che possono colpire prima i tuoi arrivi a distanza di tiro. L'uomo del video ha sicuramente skill impressionanti, ma da qui a riscrivere la storia ce ne passa.
    You will die, mortal


    Gli interventi di moderazione sono in rosso e grassetto. Chiarimenti a riguardo in privato.
    A causa di limiti di tempo, non risponderò a questioni relative al forum su MSN salvo in casi di reale emergenza. Se avete bisogno di contattarmi, mandatemi un mp.

  5. #5
    Citazione Warehouse1988 Visualizza Messaggio
    Si peccato che secondo me e' come paragonare un cr7 o un messi a tutti gli altri calciatori del mondo.
    Secondo me in tempi antichi chi aveva questa abilita' nel tiro erano si e no 1 su un milione o piu'.
    uno su un milione no, ma comunque si erano in pochi a possedere abilità del genere..non troppo tempo fa vidi un documentario su history channel che trattava dell'ultima famiglia giapponese rimasta a conoscere quest'arte antica e dicevano che in passato in Giappone le guardie o l'esercito personale dell'imperatore erano tutte addestrate così. Sicuramente una volta in guerra mandavano cani e porci, quindi magari su un esercito da migliaia di persone solo i soldati veri e propri addestrati ne erano capaci, ma non penso fosse nemmeno così raro trovare soldati del genere
    Chiunque volesse contribuire nel rispondere a questo sondaggio, ne sarei grato:

    https://goo.gl/forms/gyrckR55JuksySOu1

    Grazie

  6. #6
    Meatbag L'avatar di talpaman
    Registrato il
    04-07
    Località
    Yggdrasill
    Messaggi
    24.479
    Citazione Ezrael "The Anger Angel" Visualizza Messaggio
    Beh che Hollywood sputtani la storia lo si sa da tantissimo tempo. Basti pensare ai giochi gladiatori: oltre all'ovvio fatto che i gladiatori raramente morivano sul campo (visto che i costi di addestramento erano astronomici), sapevate che negli incontri era presente la figura dell'arbitro? Eh, ma toglie pathos, togliamolo.


    La vera rivoluzione delle armi da fuoco fu, oltre alla potenza di fuoco, in grado di sfondare anche le più spesse armature a piastre, fu la facilità d'uso. Punti, miri, spari. L'arco richiede, invece, un profondo addestramento, lungo anni e anni che trasformavano i soldati in macchine da guerra. La supremazia inglese sua cavalleria francese o lo strapotere degli arcieri a cavallo mongolo sono esempi lampanti.
    Inviato tramite pietra arancione.
    yup, this.
    l'arco richiede una certa prestanza fisica e molto allenamento. la balestra prima, e il moschetto \ archibugio dopo hanno portato armi a distanza facilmente utilizzabili con un addestramento quasi nullo e con un fisico comune.

  7. #7
    Citazione Gabri_1989 Visualizza Messaggio
    Sicuramente una volta in guerra mandavano cani e porci, quindi magari su un esercito da migliaia di persone solo i soldati veri e propri addestrati ne erano capaci, ma non penso fosse nemmeno così raro trovare soldati del genere
    No. Ci sono eccezioni - ovviamente la storia dei conflitti combattuti con archi è lunghissima e molto variegata - ma generalmente in passato le difficoltà logistiche legate al mantenere rifornito un esercito precludevano numeri eccessivi (non avevano ferrovie e automezzi per portare le cose), per cui era meglio che le truppe fossero di qualità adeguata. In molte società l'arciere era piuttosto professionale e passava molto tempo ad addestrarsi (anche perché com'è stato rilevato è molto difficile da usare rispetto a una balestra).
    La superiorità delle armi da fuoco - anche primitive - era legata a vari fattori, tra cui il fatto che la letalità delle frecce pare fosse sorprendentemente bassa.
    "Il sonno della ragione genera mostri"

  8. #8
    Enjoy Freedom L'avatar di FedeMatt92
    Registrato il
    01-10
    Località
    Torino
    Messaggi
    828
    Citazione Melchior Visualizza Messaggio
    La superiorità delle armi da fuoco - anche primitive - era legata a vari fattori, tra cui il fatto che la letalità delle frecce pare fosse sorprendentemente bassa.
    Senza contare il fatto che fabbricare una sfera di piombo è estremamente più facile ed economico rispetto alla fabbricazione di una freccia ben bilanciata. È divertente comunque pensare al fatto che nell'immaginario collettivo l'arciere sia sempre stato messo in secondo piano rispetto alla cavalleria o ad altre unità belliche, a pensarci bene un arciere skillato dalle lunghe/brevi distanze e con buone abilità con la spada corta/pugnale era la figura in assoluto più letale che poteva capitarti davanti.

  9. #9
    kLLB^
    Ospite
    Ma nel video fa vedere che anche non tirando l'arco del tutto (avete visto che lo tira a metà no?) anche da medie distanze va oltre le armature. Insomma una freccia doveva bastare e avanzare per neutralizzarti, o sbaglio?

  10. #10
    Ronskastel L'avatar di Ronso Ancora Più Stronso
    Registrato il
    09-07
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    24.226
    Non sta usando archi fatti con materiali e metodologie moderne? (In quel caso la cosa farebbe enormemente la differenza, visto che in passato le corde non credo fossero così elastiche )

  11. #11
    kLLB^
    Ospite
    Citazione Ronso Ancora Più Stronso Visualizza Messaggio
    Non sta usando archi fatti con materiali e metodologie moderne? (In quel caso la cosa farebbe enormemente la differenza, visto che in passato le corde non credo fossero così elastiche )
    La tecnica del mezzo arco pare sia usata da sempre, almeno dai maestri arcieri. Ha anche riportato un episodio di un arciere a cavallo che, cadendo, ha tirato una freccia e ferito un nemico. Matrix

  12. #12
    Ronskastel L'avatar di Ronso Ancora Più Stronso
    Registrato il
    09-07
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    24.226
    Citazione kLLB^ Visualizza Messaggio
    La tecnica del mezzo arco pare sia usata da sempre, almeno dai maestri arcieri. Ha anche riportato un episodio di un arciere a cavallo che, cadendo, ha tirato una freccia e ferito un nemico. Matrix
    No, parlo della corda (una corda moderna dovrebbe avere più elasticità e dovrebbe essere più facile da tendere di una antica )

  13. #13
    Masochist! L'avatar di Ezrael "The Anger Angel"
    Registrato il
    02-07
    Località
    Veneto
    Messaggi
    4.704
    Citazione kLLB^ Visualizza Messaggio
    Ma nel video fa vedere che anche non tirando l'arco del tutto (avete visto che lo tira a metà no?) anche da medie distanze va oltre le armature. Insomma una freccia doveva bastare e avanzare per neutralizzarti, o sbaglio?
    Gli archi riescono a perforare le cotte di maglia, ma non le corazze a piastre entrate in voga nel '400. Queste corazze caddero poi in disuso con la comparsa delle armi da fuoco. Per riuscire resistere ai moschetti tardo cinquecenteschi, infatti, la corazza sarebbe stata così pesante che si resero conto che sarebbe stato più facile sopravvivere mettendosi a correre senza armatura (grazie alla scarsa precisione delle armi ad avancarica).


  14. #14
    Utente L'avatar di Black-Dragon
    Registrato il
    06-11
    Messaggi
    12.921
    Una domanda che mi son sempre fatto, ma queste armature praticamente invulnerabili, perchè non riuscivano a garantire l'immortalità dei guerrieri? Cioè i punti scoperti erano davvero minimi, forse la gola era vulnerabile? Ho sempre visto le corazze indistruttibili e non so di preciso che punti deboli potessero avere, anche perchè non me ne intendo.
    nobody47: Comunque seriamente io darei un riconoscimento/premio a quelli di Valve, hanno trovato un modo di far pagare il doppio un gioco e al contempo creare il desiderio di avere quel gioco al doppio del prezzo

  15. #15
    Masochist! L'avatar di Ezrael "The Anger Angel"
    Registrato il
    02-07
    Località
    Veneto
    Messaggi
    4.704
    Citazione Black-Dragon Visualizza Messaggio
    Una domanda che mi son sempre fatto, ma queste armature praticamente invulnerabili, perchè non riuscivano a garantire l'immortalità dei guerrieri? Cioè i punti scoperti erano davvero minimi, forse la gola era vulnerabile? Ho sempre visto le corazze indistruttibili e non so di preciso che punti deboli potessero avere, anche perchè non me ne intendo.
    Semplicemente perché non erano invulnerabili. Le armature a piastre riuscivano a garantire l'incolumità contro spade e frecce, per questo vennero sviluppate armi adatte a perforarle. Oltre alle già citate armi da fuoco, si diffusero i martelli d'arme (e simili 1 2), e gli stocchi. Inoltre in quei anni si diffusero sempre di più le fanterie mercenarie, come i fanti svizzeri o i lanzichenecchi che basavano tutta la loro strategia su una sorta di reinterpretazione moderna della falange (che differiva, però, da quella greca antica per l'assenza dello scudo e l'uso dell'alabarda o di lunghe picche). Un'altro tipo di arma che si diffuse fu lo Zweihander, spadone a due mani molto in voga fra i mercenari italiani, che col suo peso (comunque minore di quanto si creda in realtà) ma soprattutto con lo slancio permesso dalla lunga impugnatura, permetteva di superare anche le piastre più spesse (oltre che di falciare intere file di picche per farsi largo fra i sopracitati mercenari elvetici). Un ultimo dettaglio riguardante lo Zweihander riguarda il fatto che spesso sulla guardia erano posti due anelli che permettevano di impugnare lo spadone come una lancia e di perforare anche le corazze più ostinate.


Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •