• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 31

Discussione: PS3, XBOX360, REVOLUTION.. come difendersi dal cattivo gusto?

Cambio titolo
  1. #1
    Replicante L'avatar di MULTIMAN
    Registrato il
    11-02
    Località
    Sampedena
    Messaggi
    525

    PS3, XBOX360, REVOLUTION.. come difendersi dal cattivo gusto?

    Ho l'impressione che stiamo arrivando al pacchiano totale. Mezzi portentosi per ottenere cosa?
    Il fotorealismo assoluto va bene per un gioco di guida, ma "artisticamente" è la strada più noiosa e banale che esista.

    "Sembra vero" è un ottimo complimento per un pornazzo, o per un illustrazione di anatomia.. in effetti vedo già troppe cose "troppo vere" in giro.

    Questa nuova generazione sembra un mondo dove non c'è posto per l'astratto, per l'interpretazione, dove tutto è totalmente realistico e guardato con una vista "undici-decimi", anzi, "quattordici-decimi e anche quindici".
    A me viene il voltastomaco più che l'acquolina.
    Nel frattempo Zelda si è già uniformato all'andazzo "realistico" e si aggira a cavallo con le vene del collo pulsanti.. non ci sarà spazio per un Wind talker domani, figuriamoci dopodomani.
    <Who watches the watchmen?>

  2. #2
    più conosciuto come Dodo L'avatar di Poc
    Registrato il
    06-04
    Località
    Napoli
    Messaggi
    4.039
    Non demordere riguardo Zelda.
    Anche perchè lo stile non si può dire propriamente realistico
    Wii're about makin' games...

    [QUAL non va seguito da apostrofo ]

  3. #3
    Firewallato a lavoro :( L'avatar di Chrono cokrain
    Registrato il
    01-05
    Località
    Fanculandia e non da solo
    Messaggi
    4.833
    Citazione MULTIMAN
    Ho l'impressione che stiamo arrivando al pacchiano totale. Mezzi portentosi per ottenere cosa?
    Il fotorealismo assoluto va bene per un gioco di guida, ma "artisticamente" è la strada più noiosa e banale che esista.

    "Sembra vero" è un ottimo complimento per un pornazzo, o per un illustrazione di anatomia.. in effetti vedo già troppe cose "troppo vere" in giro.

    Questa nuova generazione sembra un mondo dove non c'è posto per l'astratto, per l'interpretazione, dove tutto è totalmente realistico e guardato con una vista "undici-decimi", anzi, "quattordici-decimi e anche quindici".
    Come disse una volta quel "mostro" di conoscenze che fù il mio professore al master "...stiamo sostituendo la verità visiva alla intuizione e alla criticità..."
    Se un gioco ha una grafica fotorealistica sembra debba essere per forza bello....mi ricordo un tempo (e grazie a dio lo vivo ancora) in cui le espressioni/sentimenti del Pg le dovevo immaginare/dedurre da pochi pixel o dalle frasi dette.
    Non mi viene il voltastomaco resto semplicemente indifferente.
    Bisogna essere fiduciosi IMHO spesso le persone cambiano idea (Ho fatto giocare i miei amici a pikmin...all'inizio "mah che pupazzetti sembra un giochillo" dopo un'ora "Mannaggia è fichissimo...forza corri di là muoviti...attento...dallo a me il pad" Inoltre mio padre è impazzito per paper mario)

  4. #4
    Max 330Mega Pro-Gear Spec L'avatar di Fox
    Registrato il
    02-04
    Località
    Provincia di Ferrara
    Messaggi
    33.134
    chrono, hai detto una cosa giustissima.
    io vorrei tanto che sviluppassero ancora titoli in 2D.. pensa che giocando a Sonic & Knuckles, i dialoghi me li pensavo io, e ci piangevo / piango ancora sopra

    vorrei tanto che lo stile cartoonesco e fantasioso avesse più fortuna
    dove sono finiti tutti quei capolavori 2D che come primo livello avevano come costante un bosco o una pianura? solo nintendo è rimasta così, e spero che segua questa via ancora per tanto, tanto tempo

    The Future is Now.

  5. #5
    Bananocrate L'avatar di giobbe
    Registrato il
    03-03
    Località
    Ankhmorpork
    Messaggi
    12.037
    Citazione MULTIMAN
    Ho l'impressione che stiamo arrivando al pacchiano totale. Mezzi portentosi per ottenere cosa?
    Il fotorealismo assoluto va bene per un gioco di guida, ma "artisticamente" è la strada più noiosa e banale che esista.

    "Sembra vero" è un ottimo complimento per un pornazzo, o per un illustrazione di anatomia.. in effetti vedo già troppe cose "troppo vere" in giro.

    Questa nuova generazione sembra un mondo dove non c'è posto per l'astratto, per l'interpretazione, dove tutto è totalmente realistico e guardato con una vista "undici-decimi", anzi, "quattordici-decimi e anche quindici".
    A me viene il voltastomaco più che l'acquolina.
    Nel frattempo Zelda si è già uniformato all'andazzo "realistico" e si aggira a cavallo con le vene del collo pulsanti.. non ci sarà spazio per un Wind talker domani, figuriamoci dopodomani.
    Mah.

    Non credo sia così. Le nuove tecnologie progressivamente permetteranno e daranno i mezzi per raggiungere il fotorealismo, o quanto meno il fotoplausibilismo, ma rimane un mezzo che può essere usato nella maniera in cui gli sviluppatori avranno voglia di utilizzarlo.

    Ovvio, uno sportivo o un racing per forza di cose devono puntare al fotorealismo, ma per il resto non vedo questo appiatimento di stile così marcato...

  6. #6
       L'avatar di Ghost85
    Registrato il
    05-03
    Messaggi
    46.549
    Citazione giobbe
    Mah.

    Non credo sia così. Le nuove tecnologie progressivamente permetteranno e daranno i mezzi per raggiungere il fotorealismo, o quanto meno il fotoplausibilismo, ma rimane un mezzo che può essere usato nella maniera in cui gli sviluppatori avranno voglia di utilizzarlo.

    Ovvio, uno sportivo o un racing per forza di cose devono puntare al fotorealismo, ma per il resto non vedo questo appiatimento di stile così marcato...
    quoto

  7. #7
    Utente L'avatar di alecha
    Registrato il
    03-04
    Località
    Bologna
    Messaggi
    35.688
    Beh credo che nintendo non cerchi assolutamente il fotorealismo.....

  8. #8
    In game dal 1989.. L'avatar di Conte Wolfers
    Registrato il
    10-02
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    39.159
    Citazione Chrono cokrain
    Come disse una volta quel "mostro" di conoscenze che fù il mio professore al master "...stiamo sostituendo la verità visiva alla intuizione e alla criticità..."
    Se un gioco ha una grafica fotorealistica sembra debba essere per forza bello....mi ricordo un tempo (e grazie a dio lo vivo ancora) in cui le espressioni/sentimenti del Pg le dovevo immaginare/dedurre da pochi pixel o dalle frasi dette.
    Non mi viene il voltastomaco resto semplicemente indifferente.
    Bisogna essere fiduciosi IMHO spesso le persone cambiano idea (Ho fatto giocare i miei amici a pikmin...all'inizio "mah che pupazzetti sembra un giochillo" dopo un'ora "Mannaggia è fichissimo...forza corri di là muoviti...attento...dallo a me il pad" Inoltre mio padre è impazzito per paper mario)
    A volte mi viene il sospetto di avere una seconda personalità....uguale alla prima Quoto tutto

  9. #9
    Utente L'avatar di Rico_
    Registrato il
    07-04
    Messaggi
    715
    dipende sicuramente dai giochi....
    come gia detto, uno sportivo lo preferirei sicuramente fotorealistico al massimo, uno sparatutto non so.... poi comuqnue fotorealismo non vuole dire realtà, si potrebbe fare benissimo uno zelda con grafica fotorealistica ma in paesaggi immaginari, solo curatissimi... a me piacerebbe un casino un ocarina of time che invece avere un campo piano verde avesse tutti i ciuffi d'erba, o lo scudo fosse perfettamente luccicante o quell oche volete

  10. #10
    BANANAREPUBLIC! L'avatar di neosamus
    Registrato il
    11-04
    Messaggi
    8.244
    Anche io vedo delle limitazioni nel fotorealismo così tanto acclamato... Spero di sbagliarmi.
    Se esistesse un gioco di società sulla religione, sulla casella 2005 ci sarebbe scritto: "Ratzinger diventa Papa: torna indietro alla casella 1900".

  11. #11
    Utente
    Registrato il
    06-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    10.031
    Citazione MULTIMAN
    Ho l'impressione che stiamo arrivando al pacchiano totale. Mezzi portentosi per ottenere cosa?
    Il fotorealismo assoluto va bene per un gioco di guida, ma "artisticamente" è la strada più noiosa e banale che esista.

    "Sembra vero" è un ottimo complimento per un pornazzo, o per un illustrazione di anatomia.. in effetti vedo già troppe cose "troppo vere" in giro.

    Questa nuova generazione sembra un mondo dove non c'è posto per l'astratto, per l'interpretazione, dove tutto è totalmente realistico e guardato con una vista "undici-decimi", anzi, "quattordici-decimi e anche quindici".
    A me viene il voltastomaco più che l'acquolina.
    Nel frattempo Zelda si è già uniformato all'andazzo "realistico" e si aggira a cavallo con le vene del collo pulsanti.. non ci sarà spazio per un Wind talker domani, figuriamoci dopodomani.
    ma guardati doa4 e godi

  12. #12
    Replicante L'avatar di MULTIMAN
    Registrato il
    11-02
    Località
    Sampedena
    Messaggi
    525

    Vedo segnali preoccupanti..

    Ad esempio, il ciclo del Cell shading, all'inizio era usato per avere il look "cartoonesco", qualcuno l'ha anche usato in un modo davvero stilosissimo (fin da Jet set radio), in seguito è quasi "passato di moda".
    Ma una soluzione efficace può passare di moda? Alla disney hanno dichiarato che smetteranno di produrre film di animazione "tradizionali", tutto sarà fatto in 3d.. a me sembra una vaccata incredibile.
    Chrono ha citato il suo professore di un master (scienze cognitive?)"...stiamo sostituendo la verità visiva alla intuizione e alla criticità..." se un gioco è figo graficamente sembra debba essere per forza bello.
    E' proprio questo il punto, è la strada più facile e anche quella più pericolosa.
    Altro esempio: la qualità di un'animazione. Nell'animazione tradizionale si parlava di intercalazioni, animazioni di transito tra due "pose" (oggi forse fotogrammi-chiave). La verità è che sia posso avere anche 300 fotogrammi tra una posa e l'altra ma questo non significa che l'animazione risulti più riuscita. Homer Simpson che alza un braccio e indica la ciambella è effettivamente "interpretato" da chi lo guarda, è un personaggio stilizzato e ha animazioni stilizzate.. se il braccio lo alza una Kasumi totalmente fotorealistica ci aspetteremo un movimento TOTALMENTE naturale.. ecco la fregatura, sono scettico sul fatto che le cose possano andare frequentemente così.
    Chi potrà lavorare con questa cura incredibile se già un anno fa si metteva una fretta dannata ad un genio come Molinoux (Fable)?.
    Nonostante tutto ciò c'è, naturalmente, da parte mia molta curiosità.

    Il senso di nausea mi viene a pensare ai capoccioni della Sony che parlano di attaccare elettrodi ai lobi temporali per originare direttamente sensazioni, magari useranno qualche cosa di più raffinato piuttosto che l'elettroshock ma l'idea è agghiacciante, peggio di cento pastiglie, saranno sicuramente solo chiacchere..

    ciao a tutti!
    <Who watches the watchmen?>

  13. #13
    violence addicted L'avatar di razide
    Registrato il
    11-04
    Messaggi
    180
    Fammi capire, Multiman..
    questa tua ira verso il pianeta è dovuta al fatto che Zelda perderà "pacioccosità"??
    Suvvia!
    (poi - nella mia modesta opinione - il pacioccoso resterà pacioccoso perchè piace pacioccoso; guarda il successo dei jrpg)

  14. #14
    Hey Cruel World... L'avatar di Dark Avalanche
    Registrato il
    09-03
    Località
    Bologna
    Messaggi
    16.808
    Citazione MULTIMAN
    Ho l'impressione che stiamo arrivando al pacchiano totale. Mezzi portentosi per ottenere cosa?
    Il fotorealismo assoluto va bene per un gioco di guida, ma "artisticamente" è la strada più noiosa e banale che esista.

    "Sembra vero" è un ottimo complimento per un pornazzo, o per un illustrazione di anatomia.. in effetti vedo già troppe cose "troppo vere" in giro.

    Questa nuova generazione sembra un mondo dove non c'è posto per l'astratto, per l'interpretazione, dove tutto è totalmente realistico e guardato con una vista "undici-decimi", anzi, "quattordici-decimi e anche quindici".
    A me viene il voltastomaco più che l'acquolina.
    Nel frattempo Zelda si è già uniformato all'andazzo "realistico" e si aggira a cavallo con le vene del collo pulsanti.. non ci sarà spazio per un Wind talker domani, figuriamoci dopodomani.
    L'ho pensato anch'io diverse volte, ma arriverà il momento in cui la tecnologia dovrà fermarsi... tutti i film in computer grafica, quelli a cui sbavate dietro, non so se vi siete resi conto che quelle tecnologie se le hanno usate vuol dire che esistono, si tratta solo di fare in modo che possano essere accessibili al pubblico (ovvero su piattaforme che non pesino quintali e a prezzi abbordabili)...

  15. #15
    violence addicted L'avatar di razide
    Registrato il
    11-04
    Messaggi
    180
    Perchè mai la tecnologia dovrebbe fermarsi, DarkAvalanche?
    E chi la fermerebbe? L'uomo? O intendi dire che prima o poi arriveremo a un punto di saturazione?

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •